15 Agosto 2020
news

CAPODANNO DI CORSA 2018 A SAN GIOVANNI VALDARNO

12-01-2018 08:42 - San Giovanni Valdarno
Una festa dello sport, una festa per la città: questo è stato ancora una volta il Capodanno di corsa a San Giovanni Valdarno giunto alla 42° edizione. Oltre trecento atleti, in mezzo ad un´inaspettata partecipazione di spettatori all´arrivo e lungo buona parte del percorso, si sono sfidati lunedì primo gennaio 2018 nella manifestazione che segna come sempre l´apertura della stagione podistica regionale della Toscana. Organizzata dalla sezione locale UNVS, assieme alla Società Atletica Sangiovannese, la corsa si è confermata il più rilevante appuntamento sportivo per la cittadina del Valdarno superiore fondata nel trecento dalla Repubblica fiorentina su disegno di Arnolfo di Cambio.
A differenza degli ultimi anni gli atleti hanno trovato un clima molto mite ma con un cielo coperto che annunciava pioggia; ciò non ha impedito a diversi atleti di spessore e a tanti appassionati di podismo di cimentarsi nei due percorsi cittadini su cui si sviluppa la corsa. Uno di 13 km e 400 metri competitivo e uno di 5 km e 300 metri non competitivo. Alla partenza, assieme ad atleti concentrati per primeggiare si confondevano giovani, donne, anziani, gruppi di amici che si preparavano a partecipare ad una mattinata di sport in un clima di festa e di sano divertimento, quasi a suggerire a tutti noi una traccia per iniziare nel modo migliore l´anno nuovo.
Naturalmente l´attenzione del pubblico era concentrata sulla competizione che in questa edizione è stata senza dubbio di alto profilo tecnico, nonostante la pioggia caduta abbondante proprio nel momento cruciale della gara. Ha vinto il ruandese Primien Manirafasha, dell´Atletica Dolomiti Belluno, con il tempo di 40´12"; un tempo di tutto rispetto tenuto conto delle condizioni meteorologiche e di un leggero disorientamento durante la gara a causa di un´impropria deviazione dal tracciato di gara. Il ventiseienne ruandese si è involato da solo a tre chilometri dall´arrivo lasciandosi alle spalle il connazionale Pon Ntawuyirushintege dell´Atletica Terni, giunto al traguardo dopo 12" e Youness Zitouni (Marocco) terzo a ben 2´ e 25" dal vincitore. Primo italiano è stato Michele Belluschi dell´Atletica Recanati arrivato quinto assoluto con il tempo di 43´00". Fra i veterani UNVS si è imposto il sangiovannese Lorenzo Bernini, posizionatosi al quindicesimo posto con il tempo di 46´57", mentre il primo Valdarnese giunto al traguardo è stato Cristian Taras dell´Atletica Castello con il tempo di 45´18", undicesimo nella graduatoria generale. Infine, per il secondo anno consecutivo, a chiudere l´ordine d´arrivo l´ottantenne Amilcare Gibin dell´US Policiano che ha fermato il cronometro dopo 58´43" dal vincitore, ad appena un minuto e quindici secondi dal tempo massimo del Capodanno, stabilito per regolamento in un´ora dopo l´arrivo del primo classificato. Davvero un grande esempio di amore e passione per questo straordinario sport.
Vittoria ruandese anche in campo femminile. Ad imporsi, con una gara sempre nettamente al comando, è stata Clementine Mukandanga della Runner Team 99 SBV, che ha fermato il cronometro a 48´36"; al posto d´onore la sempre simpatica e attraente Silvia Tamburi dell´AVIS Perugia in 49´49". La Tamburi aveva vinto il Capodanno di corsa 2017 con il tempo di 48´06", un tempo che quest´anno non ha potuto ripetere per le diverse condizioni fisiche nella quale si è trovata come lei stessa ha dichiarato dopo l´arrivo. A chiudere il podio femminile Marcella Municchi dell´Atletica Abbadia S. Salvatore in 55´21". Fra i veterani UNVS si è imposta Simona Greco dell´Atletica Sangiovannese in 58´58.
Gli atleti sono stati premiati, secondo tradizione, con diversi trofei aggiuntivi: il 37° Trofeo AVIS Valdarno assegnato al vincitore assoluto del Capodanno; il trofeo Ramazzotti alla prima arrivata in campo femminile; il trofeo Antonio Rondoni alla memoria, che è stato assegnato al veterano cat. C Alessandro Pacini dell´Atletica Sangiovannese; e infine il trofeo Marzocco avvocato Massimo Merlini che viene assegnato al podista - maschile e femminile - che transita per primo al passaggio intermedio dei 5 km e 300m. A premiare i vincitori il nuovo presidente della Sezione UNVS "E. Bianchi" Mauro Pini, l´assessore allo sport del comune Barbara Fabbri e Luigi Oddo presidente dell´AVIS Valdarno.
Come sempre gli organizzatori ringraziano l´Amministrazione comunale e tutta la città per la collaborazione che ha reso possibile questa grande manifestazione sportiva.

Alessandro Gambassi



Fonte: Sezione di San Giovanni Valdarno

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account